Nicola Sorio racconta Christia: top brand del luxury shearling


Nicola Sorio ci ha svelato i dettagli di Christia, per mettere alla luce la vera essenza del top brand dello shearling di lusso. Ci ha raccontato una storia di tradizioni e passione, una storia di attenzione alla qualità, con un occhio sempre puntato alle nuove tendenze!


La passione per la moda è una passione di famiglia. Per quale motivo ha deciso di seguire le orme di suo padre?

Fin da piccolo ho sempre girato tra i reparti dell’azienda di famiglia giocando a fare il tagliatore, o il modellista, o il magazziniere…Per me l’odore della pelle e dello shearling è qualcosa di famigliare che mi porto dentro da sempre. Ma la decisione di portare avanti il business di famiglia è maturato più avanti nel tempo, quando mi sono reso conto che Christia non era un semplice produttore di montoni, ma aveva creato una categoria nuova di capispalla di lusso che prima non esisteva. Aveva trasformato un capo sportivo e maschile (appunto il montone anni 60/70), in un capo di lusso leggero e femminile! Una storia straordinaria di una piccola azienda italiana che aspettava solo di essere raccontata. La mia motivazione più grande è raccontare questa storia in tutto il mondo.

La vostra produzione tutta italiana nasce a Molvena. Quanto è importante per voi il Made in Italy?

Per noi Made in Italy non è una semplice etichetta di origine, ma la firma d’autore e marchio distintivo che richiama l’idea di un prodotto unico e speciale. Contraddistingue la nostra produzione certificando che proviene da una regione dove l’arte di lavorare determinate materie prime e la grande esperienza di trasformarle secondo antiche tradizioni viene tramandata da generazioni.

La produzione artigianale è una tradizione che continuate a difendere; quanto è importante per voi il lavoro fatto a mano?

Il lavoro fatto a mano per noi è fondamentale, è ciò che rende unico ogni pezzo che facciamo. In un mondo che tende all’omologazione ed alle produzioni di massa, per noi lusso significa avere qualcosa di unico ed irripetibile non omologabile appunto. Pensate che lo shearling è uno dei pochi materiali che non è possibile tagliare con un plotter automatizzato (come avviene per la maggior parte dei tessuti) perché ha bisogno dell’occhio di un artigiano esperto per poter identificare tutte le imperfezioni di ogni pelle per poi essere abbinata alla perfezione.

Come è avvenuto il passaggio da piccolo laboratorio artigianale di capi in pelle e montone a produzione a livello mondiale? Cosa è cambiato?

Sostanzialmente non è cambiato nulla, non abbiamo mai perso la nostra artigianalità pur adattando il prodotto ai vari mercati a cui ci rivolgiamo ed ai cambiamenti dei tempi e delle mode.

Avete il primato dello “shearling di lusso”; che cosa lo contraddistingue dal resto del mercato?

Christia per prima ha trasformato il montone, che fino ad allora era un capo sportivo e maschile, in un capospalla elegante, raffinato e femminile. Ancora oggi, grazie all’esperienza di oltre 50 anni e alla profonda conoscenza di questo materiale, siamo in grado di realizzare capi con materiali estremamente leggeri che, per la loro difficoltà nel reperimento, non possono essere utilizzati nelle produzioni di massa. La qualità dello shearling è ciò che contraddistingue le creazioni Christia dal resto del mercato. Molti dei pezzi creati sono in edizione limitata proprio per la rarità dei materiali utilizzati e la difficoltà nel reperirli sul mercato. Per le sue caratteristiche e per gli alti livelli di prezzi, le creazioni Christia sono considerate tra le più esclusive nel campo dello shearling.

Le vostre idee sulla produzione sono in continuo sviluppo, da dove partono le vostre ricerche?

La ricerca è fondamentale per creare una collezione di lusso, ma anche moderna, pratica e di tendenza. Tutto l’anno è fatto di raccolta informazioni, provenienti dalle richieste di mercato e dall’osservazione dei cambiamenti degli stili di vita delle persone. In contemporanea si studiano nuovi tipi di materiali, nuove rifinizioni e colori, cercando di rendere la pelle sempre più morbida e leggera, ma che nello stesso tempo resti così meravigliosamente naturale.

Avete introdotto per primi il colore nei cappotti Shearling; quanto è importante oggi per voi il colore e come lo utilizzate nei vostri prodotti?

Il colore ha un effetto incredibile sulle persone, sull’umore, sulla percezione e di conseguenza sulle scelte… è questo uno dei motivi che hanno spinto Christia, a cavallo degli anni ’70/’80, a rivoluzionare il mondo del montone colorando per la prima volta un materiale che fino a quel momento era sempre e solo presentato in tonalità di marrone e nero. Questo è stato possibile grazie alla ricerca ed all’ innovazione che costantemente facciamo e che è alla base di tutte le nostre collezioni anche al giorno d’oggi.

A che tipo di donna vi rivolgete?

Donna moderna, sofisticata, efficiente e pratica a cui piace il lusso non ostentato.

Tre aggettivi per definire la moda di Christia?

Ricercata, lussuosa, unica. Mi piace anche definire la moda Christia come “ Rich Casual”.

Hai bisogno di informazioni? Contattaci.

Se hai qualche curiosità e vuoi scoprire di più sul mondo Christia, scrivici cliccando sul pulsante. Saremo lieti di rispondere ai tuoi quesiti e di ricevere le tue impressioni.

Altri articoli come questo:

Il nuovo website di Christia

Uno spazio per parlare di eleganza, di moda, di innovazione…insomma, per parlare di Christia.  Il nostro nuovo website, completamente rinnovato nella forma e nei contenuti, è finalmente disponibile al pubblico. Al suo interno potrai trovare la quintessenza del nostro stile, delle nostre Collezioni, e soprattutto del nostro modo di interpretare i capispalla femminili di lussoContinua a leggere “Il nuovo website di Christia”